Il rotolo che non ti aspetti.

Un blog molto ben curato con suggerimenti e consigli utili per una cucina più comoda e bella, alla portata di tutti

Il rotolo che non ti aspetti.


E non sto parlando di rotolo di pasta (se volete potete però dare un’occhiata alla ricetta proposta da meaculpa.it, io non l’ho provata, eh… ma dateci un’occhiata, mi sembra una buona proposta…), ma di un rotolo diverso dal solito: un rotolo di tovaglioli.
Eh, brava Auro… direte voi. Lo scottex cosa sarebbe se no? Ecco, questo è un altro tipo di scottex: i tovaglioli sono a strappo come al solito, ma non sono di carta. Ma di lino.
Non so se sia una soluzione eco, ma se non  altro è pratica per le tavolate di Natale: in ogni rotolo ce ne sono 20, e – per un’illusione di risparmio e di grenlife – sono anche lavabili per 5 volte.
Che ne dite? Vi convincono?

 

4 Responses

  1. aswife ha detto:

    mumble mumble, e perchè sarebbero più comodi dei normali tovaglioli di lino? (dove normale sarebbe non a rotolo). ormai anche quelli si possono acquistare separatamente dalla tovaglia correlata.
    (scusa, ultima mazzata: stirare il lino! argh)

  2. auro ha detto:

    :-) ci sono anche quelli di cotone, se è più semplice stirarli… io non lo so perché… ahem… non ho il ferro da stiro.

  3. […] This post was mentioned on Twitter by auro, Zara Home. Zara Home said: RT @tentatividiauro: [cucinopergliospiti] Il rotolo che non ti aspetti. http://goo.gl/fb/ctUJF #sonopazziquestiamericani #lavabili #lino […]

  4. aswife ha detto:

    saggia, auro, molto tanto saggia :-) w le case ferrodastiro free!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *