Il rotolo che non ti aspetti.


E non sto parlando di rotolo di pasta (se volete potete però dare un’occhiata alla ricetta proposta da meaculpa.it, io non l’ho provata, eh… ma dateci un’occhiata, mi sembra una buona proposta…), ma di un rotolo diverso dal solito: un rotolo di tovaglioli.
Eh, brava Auro… direte voi. Lo scottex cosa sarebbe se no? Ecco, questo è un altro tipo di scottex: i tovaglioli sono a strappo come al solito, ma non sono di carta. Ma di lino.
Non so se sia una soluzione eco, ma se non  altro è pratica per le tavolate di Natale: in ogni rotolo ce ne sono 20, e – per un’illusione di risparmio e di grenlife – sono anche lavabili per 5 volte.
Che ne dite? Vi convincono?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>