Dolcetto o scherzetto?

Un blog molto ben curato con suggerimenti e consigli utili per una cucina più comoda e bella, alla portata di tutti

Dolcetto o scherzetto?

Per me Halloween è una cosa incomprensibile, in Italia. Si tratta di una di quelle cose che sono nate su misura per i paesi anglosassoni, bambini che girano in giro, travestimenti, genitori che aspettano i figli degli altri, strade piene di tricks (and treats).
Sarà che io abito in una grande città, ma insomma io tutto questo non riesco proprio immaginarmelo fra i casermoni di Quarto Oggiaro.
E voi? Festeggiate Halloween?

Vassoio, Waechtersbach, Decorazioni per dolci, PartyAmerica, Pirottini, Paper Orchid Stationery, Decorazioni per dolci, Wilton, Cocotte, Le Creuset, Bicchiere, Lolita Glasses

NB. Dopo qualche mese questi link potrebbero diventare obsoleti.
Sarà mia premura cercare di eliminare riferimenti a prodotti che non sono più disponibili nei siti linkati, mi scuso se non riuscirò ad aggiornare per tempo i link.

 

3 Responses

  1. Francesco ha detto:

    ah guarda… non ne parliamo proprio… nel mio palazzo i ragazzini hanno iniziato a mettere gli addobbi da almeno quindici giorni, e manca ancora quasi una settimana… ragnetti finti attaccati un po’ ovunque, nastrini arancioni con la zucchetta disegnata sopra…
    veramente uno scherzetto vorrei farlo io… il 31 mattina mentre tutti dormono io faccio sparire tutto… che dici ci rimarranno abbastanza male?!?

  2. axl ha detto:

    mi sa che mi toccherà…. questo anno metto solo una zucca in casa e qualche palloncino anche perché non esageriamo Archie ha solo un anno. Nello UK non girano a raccogliere caramelle come negli USA anche se si sta diffondendo questa pratica. Comunque è una vecchia festa celte credo. Anch’io in Francia e in Italia non ne vedo il perché, se non commerciale. un po’ di mesi fa, alla dogana in Scozia, guardando il passaporto di Archie, la doganiera le ha detto “hello Halloween boy”! Spero che non si trasformi in Damien

  3. auro ha detto:

    Francesco, bisogna avere un po’ di pazienza…
    Axl, :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *