La matematica applicata alla cucina, ovvero la (mia) crema al mascarpone.


5-4-3-2-1! Auguri di buon anno!

Quest’anno siamo andati a cena da una mia carissima amica e suo marito, c’erano anche altri amici ed è stata una cena piacevole, nemmeno troppo impegnativa a livello gastrico. Ognuno di noi ha portato qualcosa e così abbiamo spazzolato tutto in attesa del brindisi di mezzanotte.
Noi abbiamo portato dei muffin salati (che vi racconterò più avanti, promesso), delle melanzane ripiene e la mia famosa crema al mascarpone, che per anni fra amici abbiamo chiamato but-big-shoe-cream, come una specie di rebus inglese.
La ricetta è molto semplice, e la vedete nella foto qua sopra. Sembra quasi un’equazione!
Quella nella foto è la formula originale, che scrissi anni fa su un post it e che ancora conservo manco fossi Einstein…

M(ascarpone)= 750 grammi
Z(ucchero) = 250 grammi
T(uorli) = 6
A(lbumi) = 3

{[(Z+ T) + M] + A (a neve)}

Più semplice di così! :-) E visto che la matematica non è un’opinione: se volete meno crema, basta dividere tutto per due (o per tre) o se ne volete di più… basta moltiplicare tutto per due!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>