E se le spezie le mettessi nei biscotti?


Oh yeah! Mi pare un’ottima idea.

Io le spezie le amo, e i biscotti speziati li adoro, tanto che li ho preparati per le ragazze a cui ho mandato il pacco di Swappiamo 2010.
L’ispirazione l’ho presa da Epicurious (che oltre a essere un incredibile sito internet, è una fantastica app per smartphone – quindi sia iPhone che Android – che puoi usare in ogni occasione, anche al super, per cercare spunti per cena e fare subito la spesa) e questa è la ricetta, originariamente tratta dalla rivista Gourmet del dicembre 1993.

In una ciotola capiente unite 60 grammi di burro morbido tagliato a pezzetti con 75 grammi di zucchero di canna. Mescolate con un mestolo di legno e poi con una frusta (anche elettrica), fino a ottenere un composto cremoso e ben amalgamato.
All’interno della ciotola unite un mix di spezie ben macinate. Il composto deve comprendere un cucchiaino di cannella e uno di zenzero, mezzo cucchiaino di semi di cardamomo e un altro mezzo di chiodi di garofano.
Finite l’impasto con 200 grammi di farina per dolci (ma anche con quella normale). Impastate fino a ottenere una pasta morbida, omogenea e liscia.
In una tazzina unite un cucchiaio di acqua bollente con un cucchiaino di di bicarbonato e poi unite all’impasto, rilavoratelo.
Avvolgete la pasta nella pellicola per alimenti e mette in frigorifero per almeno un’ora, o se potete per tutta la notte.
Scaldate il forno a 190°C, preparate le vostre teglie foderandole con carta forno e poi… via di mattarello (ricordatevi di infarinare piano di lavoro e mattarello!).
Stendete l’impasto e con gli stampini fatene stelle, alberi, orsetti, omini,  divertitevi insomma!
Infornate per 8 minuti e poi fate raffreddare a temperatura ambiente. Il profumo di questi biscotti è pazzesco! Garantito!

Cosa vi consiglio?

  • Le dosi sono per 20/25 biscotti a forma di stella di circa 4 centimetri di larghezza, se dovete farne un numero valutate quanto impasto preparare anche in base all’altezza. Quando stendete la pasta, ricordatevi che non c’è lievito!
  • Ricordatevi di scegliere i giusti semi di cardamomo: in questo post trovate anche un utile suggerimento su come pestarli con più facilità.
  • Per macinare i semi di garofano, usate un pestacarne su un cartoccetto fatto con un pezzo di carta da forno per contenere le vostre spezie.
  • Quando mettete la pasta in frigo, non datele una forma di palla, ma tenetela schiacciata in modo che sia più facile lavorarla con il mattarello quando farete le forme dei biscotti.

(La foto è di mattyturner, e la trovate su Flickr)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>