Comfort food: qual è il vostro?


Quando inizia ad arrivare l’autunno, con i primi freddi iniziamo tutti a desiderare di tornare a casa la sera e di cenare con qualcosa di buono, di caldo e di molto “confortevole”. Qualcosa che insomma ci faccia l’effetto “coccola”.
Ognuno ha il suo. In America definiscono “comfort food” piatti pesantissimi o comunque molto complessi da digerire come patate schiacciate imbustate in una crosta di prosciutto e formaggio, o un piatto di marshmellow imburrati (non voglio sapere a cosa corrisponda…).
La mia sensazione è che in Italia il “comfort food” corrisponda maggiormente a un piatto da “ospedale”… :-) ma magari è solo perché io non amo la perdizione dei dolci e della cioccolata. E non posso bere il latte caldo.

Quindi cosa mangio in quelle sere lì, fredde, malinconiche e un po’ tristi? Ecco qua: riso in brodo e prezzemolo. O la pastina in brodo con il formaggino. Sono piatti ragionevolmente pronti in pochi minuti, caldi, che puoi mangiare seduta davanti alla tv, con il plaid sulle gambe. E stai subito meglio.
Adesso tocca a voi: qual è il vostro “comfort food” ideale? Fuori gli altarini!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>