9 idee shopping: quale bilancia comprare?

C’è chi va a occhio e chi non si fida del proprio intuito. Probabilmente a ragione.
Io sono della squadra di chi pesa tutto: sono specialista della tara e della misurazione matematica.
Se mi fate cucinare a occhio state tranquilli che ci sarà troppo poco sale (anche per quelli uso i musirini mignon) oppure il pane avrà bisogno di una buona iniezione di acqua supplementare… e voi? Come ve la cavate?
In ogni caso, una bilancia in cucina serve sempre.
Sceglietela come più preferite, e più siete comodi: di metallo (sicuramente più resistente) o di plastica (probabilmente più chiassosa, perfetta per le cucina super colorate); bianca (minimale) o colorata (da abbinare).
Ma la vera differenza fondamentale è: analogica o digitale?
La mia è verde chiaro, di plastica e digitale. E io senza di lei mi sento persa.

Bilancia design, Eva Solo – Bilancia digitale, Laica – Bilancia salvaspazio, Joseph Joseph – Bilancia, Cuisinart – Bilancia d’equilibrio, Maywerk – Bilancia analogica, Polder – Bilancia, Mastrad – Bilancia vintage, Typhoon – Bilancia analogica, Ikea – Bilancia salvaspazio, Escali – Bilancia analogica, Imetec – Bilancia, Brandani

NB. Dopo qualche mese questi link potrebbero diventare obsoleti. 
Sarà mia premura cercare di eliminare riferimenti a prodotti che non sono più disponibili nei siti linkati, mi scuso se non riuscirò ad aggiornare per tempo i link.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>